Archivi

Il Clownseling – Mestre 28 settembre ore 20:30

Clownseling2
Mercoledì 28 settembre condurrò 

IL CLOWNSELING® 

un workshop che unisce l’esperienza del Clown di corsia con quella di Counseling

=========================================
Per riservare il proprio posto scrivere a: Info@aspicvenezia.org
=========================================

Si tratta di un viaggio alla ricerca del proprio Io, partendo dal presupposto
che siamo tutti dotati di valore e che sia responsabilità di ognuno di noi decidere
quello che vogliamo e le relative conseguenze di ciò che decidiamo.
Impareremo a distinguere il nostro bambino libero (clown augusto),
dal bambino adattato e dal bambino ribelle.
Incontreremo le nostre parti genitoriali, quella normativa (clown bianco)
e quella affettiva.
Vedremo l’importanza di una gestione equilibrata di entrambe le parti
in modo tale da rafforzarne gli aspetti positivi
e limitarne quelli meno redditizi. 

E per concludere l’incontro con la nostra parte Adulta,
ovvero il mediatore fra la nostra parte Bambina e la nostra
parte Genitore.
Sara proprio questa parte adulta a prendere le decisioni necessarie a
aggiungere gli obiettivi che ognuno di noi
stabilisce lungo il bellissimo percorso chiamato Vita. 

La scoperta di queste tre parti avverrà attraverso alcuni esercizi che
stimoleranno il nostro essere bambino,
genitore e adulto. Ti divertirai a scoprire quale parte sta prevalendo
in questo momento nella tua vita:
il bambino? Il genitore? L’adulto?
Avrai la possibilità di decidere quale parte rafforzare. 

Scopo del workshop Trovare l’equilibrio tra le nostre parti genitoriale,
bambina e adulta.
Equilibrio indispensabile per una vita sana, orientata all’ottimismo,
alla felicita, alla gioia di vivere. 

Condotto da Patric Longhi – Counselor ASPIC e operatore di Clownseling®

L’incontro si svolgerà mercoledì 28 settembre 
dalle ore 20.30 alle ore 22.00 
presso Centro Polifunzionale San Paolo in via Carlo Stuparich 17 a Mestre (VE)

=========================================
Per riservare il proprio posto scrivere a: 
Info@aspicvenezia.org
=========================================

Read more...

Essere Clown

“Clown per me significa essere me stesso. Con la maschera più piccola del mondo, il naso rosso, mi sento libero di tirar fuori il bambino saggio che è in me. Un bambino vive sempre nel qui e ora. Un bambino non pensa a quello che succederà fra 5 minuti né a cosa è successo 5 minuti fa. Un bambino è presente nel presente. Questo mi sento di essere e questo ricerco quando esco dalla strada che sto seguendo.” 

Uno degli obiettivi del Clownseling® è proprio quello di riscoprire il Clown che è in noi, ovvero il nostro Bambino interiore, che tutti noi abbiamo e che tutti noi dovremmo imparare ad ascoltare per poter vivere e gustarsi al meglio il proprio presente, il qui e ora. La saggezza di un bambino è innata. Sa esattamente quello di cui ha bisogno in quel momento. Poi si cresce e ci insegnano che la vita è qualcosa di diverso. Che è sacrificio, impegno e che non c’è più tempo per giocare. Siamo certi che siamo venuti al mondo per questo?

Convenzionalmente esistono due figure di Clown: il Clown Augusto e il Clown Bianco.

Il primo rappresenta quello che viene chiamato “bambino libero”. A me piace identificarlo come il bambino saggio in quanto sa esattamente quello di cui ha bisogno. E’ in pieno contatto con sé.

Il secondo rappresenta invece la parte genitoriale, quella che indirizza, la maggior parte delle volte in modo direttivo, che dà gli ordini, che giudica e alle volte punisce se non esegui quanto richiesto.

Qualcuno potrebbe pensare che questa sia una parte inutile, dannosa. Alle volte lo può essere, ma in realtà è una parte indispensabile tanto quanto quella del bambino libero.

L’importante è trovare l’equilibrio.

La natura ci fornisce degli esempi molto importanti di equilibrio: ci offre la luce che è vita ma ci offre anche il buio per poter riposare, allo stesso modo ci offre le stagioni, il caldo e il freddo, il dolce e l’amaro, il sole e la pioggia.

La vita così è molto più divertente non trovi? Cosa saremmo se ci fosse solo luce, solo estate, solo dolcezza?

La vita è Vita proprio perché esiste un equilibrio perfetto tra variabili infinite. Non sappiamo ancora se ci sia vita su altri pianeti dell’universo, ma quello di cui possiamo essere certi è che siamo il frutto di più miracoli, miracoli che si ripetono ogni giorno, ogni istante di questa vita.

Riscoprire il Clown che in noi, riscoprire se stessi, dare voce al Bambino che è in noi, sono sinonimi di un mondo che ti renderà, se ce ne fosse bisogno, un po’ più consapevole del miracolo in cui stai vivendo.

Buona Vita

Un abbraccio
Patric Longhi

Counselor Professionista e Clownselor

Read more...